Con un comunicato pervenutoci dal Comune di Pisa, l’assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa replica su risorse per vecchie manutenzioni Arena Garibaldi e alloggi popolari.

Ecco le dichiarazioni di Latrofa: “Nessun taglio a lavori su scuole, strade e litorale. Facciamo chiarezza: questa Giunta si è trovata a restituire al Pisa Sporting Club somme dovute alla società per lavori di manutenzione straordinaria dell’Arena Garibaldi sostenuti da anni per giocare in serie B, ma spettanti al Comune, contabilizzati e mai saldati dalla passata amministrazione. Come scrive il tecnico del Comune che ha firmato la relazione tecnico-illustrativa, nella fase di “progettazione definitiva e dagli approfondimenti tecnici effettuati, gli importi originariamente previsti risultano ora ridimensionabili”. Dunque per reperire la cifra che si aggira intorno a 600 mila euro con cui abbiamo previsto di regolarizzare il rapporto con il Pisa Sporting Club e di dare risposta a molte famiglie attraverso interventi urgenti sull’edilizia residenziale popolare, ha comportato una revisione di importi su alcune voci di interventi previsti dal piano, minor impegno che non pregiudica, nella fase dei progetti definitivi, nessuno dei quattro interventi programmati per l’ampiamento dei piani viabili, la riqualificazione di due piazze sul litorale, la manutenzione straordinaria delle scuole elementari. Rispondiamo dunque, agendo con buonsenso con scelte amministrative oculate che tengono conto delle tempistiche, alle esigenze della città su più fronti, compresi quelli ereditati dalla cattiva gestione del passato. Vorrei ricordare infine che non è stata prodotta, su questo argomento, nessuna delibera di Giunta, poiché come tutte le variazioni al bilancio e al piano delle opere, anche questo atto passerà al vaglio di commissione competente prima e Consiglio Comunale poi, luoghi di discussione dove ogni consigliere comunale potrà analizzare le scelte dell’amministrazione”.

Le dichiarazioni di Latrofa arrivano in risposta a un articolo apparso nel pomeriggio su GoNews.It: “Il Comune di Pisa ha deciso di tagliare interventi su viabilità e scuole per reperire i fondi per lo stadio del Pisa e per il patrimonio Erp. Per la manutenzione straordinaria dell’Arena Garibaldi servono 612mila euro mentre per lavori alle residenze Erp la cifra è di 203mila euro. Stando a una relazione tecnica appena depositata alla commissione consiliare competente dagli uffici della giunta, a trarre svantaggio da questa decisione saranno la viabilità e la riqualificazione e la manutenzione straordinaria delle scuole elementari pisane. La variazione è maturata in seguito agli indirizzi politici dell’assessore Raffaele Latrofa per “lavori urgenti al patrimonio Erp e per la scelta dell’amministrazione di erogare un contributo alla società Pisa calcio, dopo la definizione della nuova convenzione, relativamente alle spese sostenute dal club per la manutenzione straordinaria dello stadio”, si legge nella relazione del dirigente dei Lavori pubblici. Il Pisa gioca in quello stadio da due anni senza un’intesa con l’ente ratificata dal Consiglio comunale, mentre la convenzione non è ancora stata definita. Per trovare questi fondi, il Comune ha dovuto tagliare gli investimenti di spesa previsti per il 2019. Si tratta di 150mila euro per l’ampliamento di alcune strade, altri 150mila per due piazze del Litorale e 365mila per le scuole.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018