Rieletto presidente della Lega Serie B l’avvocato Mauro Balata. Lo ha deciso l’Assemblea riunita oggi in videoconferenza, 16 i voti per Balata, due per Ezio Maria Simonelli; una la scheda bianca. Nella medesima seduta sono stati eletti i sei consiglieri interni (Carlo Neri, presidente dell’Ascoli, Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza, Mauro Lovisa, presidente del Pordenone, Carmelo Salerno, presidente della Reggiana, e Walter Mattioli, presidente della Spal). Fra questi è stato poi eletto, quale vicepresidente, Adriano Galliani. I due consiglieri indipendenti sono Andrea Messuti e Mauro Pizzigati, confermato quest’ultimo dopo lo scorso mandato.

‘Lavorerò con impegno e abnegazione con il nuovo consiglio e con tutte le società per il bene della Serie B e per portate a termine i nostri progetti e la nostra mission, che è quella di far crescere la Lega sotto ogni profilo, sociale, economico e di valorizzazione del brand. Nel massimo dell’unità e della concordia che ci ha permesso negli anni di ottenere grandi risultati e una riconosciuta reputazione nel panorama calcistico. Un onore per me aver ricevuto un consenso così ampio nella legalità e nella garanzia della salute di tutti‘ sono le prime dichiarazioni rilasciate da Balata.

Il vicepresidente Adriano Galliani ha detto: ‘Sono sicuro che faremo un buon lavoro insieme al presidente eletto, agli altri consiglieri ma anche con tutte le società della Lega Serie B. E’ un momento difficile per il calcio, c’è molto da fare e inizieremo già da domani. Da parte mia cercherò di portare la mia esperienza maturata in questi anni’.

Contestualmente scelto anche il Collegio dei revisori. Marco Mugnai è il presidente, Alessandro Grassetto e Francesco Perrotta revisori effettivi, supplenti Salvatore Ferri e Andrea Lionzo.

Il presidente Mauro Balata ha riferito inoltre all’Assemblea che la notizia relativa al posizionamento della Serie B italiana in ultima fascia da parte della Football Association inglese fra i criteri di tesseramento post-Brexit dei calciatori provenienti dai Paesi esteri è frutto di un errore e quindi destituita di ogni fondamento.

FONTE: LEGA B

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018