Si ritira dal calcio uno degli eroi della promozione del Pisa 2015/2016, Dario Alberto Polverini. Una scelta che ha sorpreso un po’ tutti, vista l’età (solo 32 anni). Il calciatore, in una lunga lettera pubblicata tramite il proprio profilo Facebook, ammette: “Uno dei motivi più importanti di questa scelta è il mio ginocchio. Le operazioni subite non sono state sufficienti per riportare tutto alla normalità.”

Così si congeda dal calcio Polverini: “Non saprei da dove partire, ma lo faccio dalla fine. Ho scelto questa foto che ho scattato oggi perché rappresenta un punto di partenza di una nuova sfida professionale. Oggi è terminato il mio primo corso da “allenatore UEFA B”. Si allenatore, avete letto bene … qualche mese fa, nei primi giorni di aprile, ho preso una decisione importante, quella di smettere. Mai avrei pensato di farlo a 32 anni, dopo tante esperienze in giro per l’ Italia, dove ho conosciuto un infinità di persone, e di ognuna conservo ricordi. I motivi di questa scelta, sono diversi, ma quella più importante è senza dubbio riguardante il mio ginocchio. Purtroppo le operazioni subite non sono state sufficienti per riportare il tutto alla normalità e quando il tuo corpo ti manda dei segnali forti e chiari bisogna guardare in faccia la realtà e prendere delle decisioni. Una decisione atroce che non ho preso dall’ oggi al domani, ma che meditavo da parecchio tempo. Nel rispetto in primis di me stesso e poi di chi credeva nonostante tutto in me come giocatore. Ringrazio tutti e dico tutti coloro che, durante questi anni, hanno condiviso con me gioie e dolori, dai compagni ai tecnici ai dirigenti, ai massaggiatori, ai presidenti, ai tifosi. Il giocatore passa, l’ uomo resta. Spero di aver lasciato un segnale positivo a livello umano, sarebbe il mio trofeo più grande. Ora mi tuffo in questa nuova avventura, come sempre con grande passione e determinazione … GRAZIE a tutti. Ci vediamo sui campi.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018