Mister Pazienza ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Gavorrano nella sala stampa dell’Arena Garibaldi di fronte ai giornalisti. Di seguito le dichiarazioni dell’allenatore del Pisa:

Buongiorno mister, come è andata la settimana con i problemi del maltempo che vi hanno fatto cambiare il calendario degli allenamenti?

Ci siamo adeguati, era un po’ difficile allenarsi a San Piero causa neve. Oggi siamo andati su un altro campo sintetico a San Giuliano.

Come stanno gli infortunati?

Carillo sta bene, ma non è convocato perché il ragazzo non l’ho visto sereno. nel momento in cui lo rivedrò sereno. La novità è Eusepi che ha avuto un problema ai denti e non potrà essere della partita. Petkovic è recuperato al 100% e domani gioca. Per Ingrosso è ancora lunga.

Carillo come mai non è sereno?

Sta bene, però per poterlo portare con la squadra dev’essere libero mentalmente, a posto. In questo momento non lo è. 

C’entra il contratto e il riscatto obbligatorio?

Queste situazioni non le considero neanche. Faccio le valutazioni partita per partita.

De Vitis che chance ha di giocare?

Le chance che hanno gli altri centrocampisti.

Che gara sarà quella di domani?

Sarà una partita tatticamente più simile di quella con la Lucchese. Giocano allo stesso modo, molto fisici. saremo in un campo in cui sarà difficile passare il pallone, anche a causa della neve di questi giorni. Troveremo una squadra affamata e dovremo esserlo più di loro. I punti pesano sempre di più. 

Come avete affrontato la sconfitta in settimana?

Con la Lucchese è stata una sconfitta dura. Questa settimana ho trovato i ragazzi molto concentrati, abbiamo apprezzato molto il comunicato dei tifosi e ci auguriamo di ripagare le parole che ci hanno riservato nei giorni scorsi.

Rientreranno Lisi e Birindelli. Saranno della partita?

Li ho visti bene in settimana e potrebbero ritornare nell’undici effettivo. 

La grinta ultimamente vi manca.

Ci è mancato il gol contro la Lucchese. Per riuscire a far gol dobbiamo creare davvero molto, lo dicono i numeri, siamo poco cinici. Quello che ci è mancato è stato quelli di creare più occasioni possibile per fare gol. 

Con la partita col Gavorrano si chiude il cerchio delle avversarie affrontate da quando è in panchina. Che bilancio fa fino a questo momento?

Sicuramente ci sono delle cose che farei in maniera diversa pur non entrando nello specifico, però fa parte del mio processo di crescita. Non lo nascondo. L’autocritica aiuta sempre a crescere. Spero di far meglio possibile di qui alla fine. 

Meglio l’allenatore o il giocatore?

Da calciatore era sicuramente più semplice. Da allenatore faccio fatica a tirare fuori quello che ho dentro, cerco di tenere dentro alcune emozioni, di dominarmi, ho fatto questa scelta. Le pressioni sono queste in una piazza calda, bisogna metterlo sempre in conto. Valuto per quello che vivo. 

Questa squadra nel momento in cui fa il salto di qualità sembra fare un passo indietro. Perché?

Questo è un dato di fatto, è un po’ quello che ci è mancato. La realtà dice questo. mi auguro di cambiare questa situazione, lavorando sulla testa dei giocatori.

Questa cosa è allenabile?

Non al 100%, ma qualcosa si può fare dando certezze ai ragazzi. 

Spesso cambia molto a partita in corso e anche all’inizio. I risultati dicono che spesso i cambi non abbiano inciso. 

Se consideriamo quella di domenica o il modo di occupare gli spazi invece non sono d’accordo, i risultati ci sono stati. 

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018