Il Consiglio comunale di Pisa ha approvato oggi all’unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria a Romeo Anconetani, presidente del Pisa Sporting club tra il 1978 e il 1994, anni durante i quali portò il club a disputare sei campionati di serie A e a vincere due volte la Mitropa Cup, la più antica manifestazione calcistica europea.
Triestino d’origine, Anconetani, il ‘Presidentissimo’ come lo chiamavano i tifosi nerazzurri, morì a Pisa nel 1999 a 77 anni.
“Sotto la sua guida – ha ricordato l’assessore Gabriella Porcaro – la squadra ha disputato ben sei campionati in serie A.
L’aveva presa in C e in soli quattro anni l’ha portata nella massima serie. Anconetani è stato anche un grande talent scout riuscendo a portare a Pisa giocatori di livello internazionale come Kluas Bergreen e la scarpa d’oro Wim Kieft, e uno straordinario filantropo avendo contribuito alla realizzazione un ospedale in Africa”. (ANSA)

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018