Finisce 7-1 l’allenamento congiunto tra il Pisa e il Cenaia, formazione di Eccellenza, all’Arena Garibaldi. Per i neroazzurri vanno in gol Zammarini, Marconi, Masucci, Cernigoi e Moscardelli (tripletta). Problemi in difesa, soprattutto nel primo tempo, è evidente la necessità di chiudere il mercato con l’arrivo di uno o più difensori, alla luce delle brutte notizie dall’infermeria con gli infortuni di Brignani (in allenamento) e Meroni (ieri contro il Tuttocuoio). Curiosità: il capitano del Pisa ha sfoggiato, entrando nella ripresa, una maglia col numero 1+8 come Zamorano ai tempi dell’Inter.

Dopo l’allenamento congiunto di ieri tra il Pisa e il Tuttocuoio a Ponte a Egola, vinto dai neroazzurri per 3-0, oggi si replica contro il Cenaia, formazione di Eccellenza, all’Arena Garibaldi, aperta a tutti per l’occasione, mentre la campagna abbonamenti procede e raggiunge quota 3400 tessere. Rispetto a ieri D’Angelo tiene a riposo Gori, mentre De Vitis e Birindelli  effettuano a parte una seduta defaticante. Assenti per infortunio Meroni e Brignani. Per il giovane Meroni problema muscolare da risolversi in un paio di settimane, mentre potrebbe essere leggermente più problematica la situazione di Brignani, vittima di una distorsione alla caviglia in allenamento con il rischio di tornare a disposizione per la fine di settembre. In campo D’Angelo si affida, nella solita difesa rimaneggiata, a Galligani, Gucher e Buschiazzo, con Gucher riadattato centrale alla stessa maniera di De Vitis. Sulle fasce spazio a Cuppone a destra e a Lisi a sinistra, mentre in mezzo al campo Zammarini, Marin e Izzillo. la coppia d’attacco è Marconi-Cernigoi.

PRIMO TEMPO – Gara dai ritmi blandi con un Pisa sempre padrone del campo fin dai primi minuti. All’8′ Marin pesca Cernigoi su calcio d’angolo, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Al 14′ arriva il gol del vantaggio neroazzurro con Zammarini che batte a rete servito da un cross di Lisi. Al 18′ Marconi ci prova su punizione, ma viene fermato dall’estremo difensore degli ospiti. Al 21′ grave errore di Gucher che viene bruciato in velocità da Maiorano, ma l’attaccante degli arancioverdi mette fuori di poco con un tiro rasoterra. Al 34′ il Pisa raddoppia con Marconi che in tuffo di testa trafigge per la seconda volta Serafini su cross di Lisi. Subito dopo Vaglini ci prova dal limite, ma il suo tiro è centrale e Cardelli blocca. Al 40′ Lisi ci prova da fuori, ma la palla termina a lato. In chiusura di primo tempo Vaglini segna la rete del 2-1 per gli ospiti sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dopo aver raccolto una respinta della difesa. Termina così la prima frazione di gioco con un Pisa apparso però non proprio al meglio in fase difensiva vista anche l’emergenza.

Curiosità: il capitano del Pisa Moscardelli ha sfoggiato, entrando nella ripresa, una maglia col numero 1+8 come Zamorano ai tempi dell’Inter

SECONDO TEMPO – Numerosi cambi per le due squadre in campo e il Pisa che prova fin da subito ad attaccare. Al 5′ doppia azione per i neroazzurri con Marconi, fermato due volte da un ottimo Serafini. Al 16′ Moscardelli prima ci prova con una rovesciata da fermo, poi calcia da fuori, ma il suo tiro termina a lato. Al 21′ viene annullato un gol a Moscardelli per fuorigioco netto. Poco dopo Perazzoni va al tiro dal limite, ma D’Egidio fa sua la sfera. Cinque minuti dopo Masucci fa il gol del 3-1 entrando in area e calciando di sinistro. Al 28′ Moscardelli segna la rete del 4-1 su cross di Lisi, ennesimo assist per lui oggi. Due minuti dopo arriva anche il quinto gol del Pisa con la doppietta per il bomber neroazzurro, servito questa volta dal giovane Maffei. Il capitano del Pisa si rende ancora pericoloso poco dopo con una azione personale, colpendo la traversa dopo un tiro da fuori di sinistro in seguito a una finta. Sugli sviluppi di un angolo Galligani colpisce il palo su cross di Lisi dopo un rapido scambio con Masucci. Al 38′ Cernigoi firma il gol del 6-1 dopo aver scartato un avversario in area di rigore e aver piazzato la palla di sinistro a tu per tu col portiere. C’è anche il tempo per la rete del 7-1 sempre ad opera di Moscardelli (tripletta per lui), servito da Di Quinzio.

PISA-CENAIA 7-1
PISA: Cardelli (1′ st D’Egidio); Galligani, Gucher (15′ st Peragnoli), Buschiazzo (15′ st Petrosino); Cuppone (15′ st Di Quinzio), Zammarini (1′ st Maffei), Marin (21′ st Di Quinzio), Izzillo (1′ st Masucci), Lisi; Cernigoi (1′ st Moscardeli), Marconi (al 21′ st rientra Cernigoi). All. D’Angelo
CENAIA: Serafini , Paoli (1′ st Mazzoni), Mani (1′ st Gemignani), Perazzoni, Signorini, Giari, Vaglini, Montecalvo, Maiorano, Pagano, Ferrone. Subentrati. Pampana, Gemignani, Mazzoni, Dalla Valle, Arrighi, Cirinei, Galerotti, Coluccia. All. Roventini
RETI: 14′ Zammarini, 34′ Marconi, 45′ Vaglini, 26′ st Masucci, 28′ st Moscardelli, 30′ st Moscardelli, 38′ st Cernigoi, 43′ st Moscardelli

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018