Il Pisa si regala un felice Natale dopo una convincente prova contro l’Olbia. Nel primo tempo le reti di Negro ed Eusepi. Nella ripresa la squadra di Pazienza controlla e porta a casa i tre punti.

Prima gara dopo il giro di boa per il Pisa con il ritorno nell’undici titolare di Negro e Di Quinzio. Ultimamente sempre in panchina invece Lisuzzo, entrato a partita in corso, mentre Giannone è stato recuperato in extremis. Ottimo primo tempo del Pisa che passa subito in vantaggio finalmente con un approccio alla partita più che positivo. Attacco cinico più del solito sotto porta con un Negro che va a segno da due partite consecutive e un buon Eusepi. Inoltre una conferma, come se ce ne fosse bisogno: Mannini deve giocare alto. Nella ripresa i neroazzurri soffrono un po’ all’inizio, ma portano a casa l’intera posta in gioco in una seconda frazione avara di azioni da gol rilevanti.

Mannini esulta dopo aver servito l’assist vincente per Eusepi (Foto Andrea Valtriani)

PRIMO TEMPO – Il Pisa inizia nel migliore dei modi la gara con un gol dopo soli 52 secondi di Negro, servito ottimamente da un cross preciso di Birindelli. Senza dubbio questa volta l’approccio alla partita è stato quello giusto e il faticoso lavoro chiesto da Pazienza su questo problema ha dato i suoi frutti. L’Olbia sembra accusare il colpo e non risponde con particolare convinzione a parte un colpo di testa telefonato di Feola, facilmente bloccato da Petkovic all’11’. Al 19′ Biancu invece scaglia un destro pericolosissimo che impegna l’estremo difensore neroazzurro, costretto alla respinta. Al 23′ Pisa pericoloso su calcio d’angolo battuto da Di Quinzio: Mannini trova le gambe di un difensore, poi Izzillo svirgola e la palla termina fuori. Al 25′ però arriva il raddoppio dei neroazzurri: Mannini se ne va via sulla fascia e mette in mezzo per Eusepi un pallone che chiede solo di essere spinto in rete. Poco dopo Ragatzu ci prova su punizione, ma Petkovic fa sua la sfera. Al 39′ Ingrosso chiude magistralmente su Ragatzu all’ultimo momento, impedendogli di andare al tiro. Ancora Biancu al 42′ tenta una conclusione dalla distanza senza troppe pretese e Petkovic blocca a terra sicuro. Al 43′ numero di Di Quinzio che viene fermato da Aresti al momento del tiro. All’ultimo minuto Iotti, dopo un batti e ribatti in area di rigore calcia alto. Termina così la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO – Momento di difficoltà a inizio ripresa per i neroazzurri, costretti nella loro metà campo dall’Olbia che prova a spingere per accorciare le distanze. Al 60′ Ogunseye prova a lanciare Ragatzu, ma Petkovic blocca a terra. Al 61′ Pazienza fa entrare Cuppone e De Vitis al posto di Negro e Izzillo. Al 68′ Piredda impegna Petkovic che in controtempo mette in angolo con la mano di richiamo. All’83’ ci prova Ogunseye in rovesciata, ma debolmente. Negli ultimi minuti entrano anche Zammarini e Langella, quest’ultimo all’esordio con la maglia neroazzurra. In un secondo tempo avaro di azioni da gol il Pisa si porta a casa il risultato.

TABELLINO PISA-OLBIA 2-0
Pisa: Petkovic; Birindelli (86′ Zammarini), Ingrosso, Carillo, Filippini; Gucher, Izzillo (61′ De Vitis), Di Quinzio (86′ Langella); Mannini (72′ Lisuzzo), Negro (61′ Cuppone), Eusepi. All Pazienza
Olbia: Aresti; Pisano, Lotti, Leverbe, Cotali; Muroni, Pennington (89′ Arras), Biancu (63′ Piredda), Feola (79′ Murgia); Ragatzu, Ogunseye. All. Mereu
Arbitro: Luigi Carella di Bari
Reti: 1′ Negro, 25′ Eusepi
Ammonito Muroni
Note: Abbonati 4306, paganti 1773, Totale 6079, per 53062,85 euro di incasso. Recupero 1′ pt 4′ st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018