Ultima amichevole da Rovetta che si conclude con una vittoria per il Pisa. Un altro test per la formazione di D’Angelo, che tornerà domani, giorno della conclusione del ritiro, in Toscana. Vantaggio nel primo tempo su punizione con Gucher, più una traversa colpita da Piccinini di testa, poi nella ripresa il gioco è molto più spezzettato e le squadre rivoluzionano i loro organici.

Le due squadre all’inizio della gara

Mentre sul mercato il Pisa continua ad essere attivo sia con trattative in entrata, sia con movimenti in uscita, da Rovetta c’è l’ultima amichevole del ritiro, prima per il ritorno della squadra in Toscana con gli allenamenti che proseguiranno da San Piero a Grado. Con gli infortuni di Siega (mai partito per il ritiro), Kucich, Beruatto e altri giocatori rimasti in tribuna a seguito dei carichi di lavoro, come De Vitis e Touré, D’Angelo ripropone il 4-3-1-2 con Nicolas tra i pali, Berra e Birindelli laterali, la coppia di centrali designata Caracciolo-Hermannsson e un centrocampo a quattro composto da Quaini, Piccinini, Izzillo e Gucher. La coppia d’attacco è formata da uno degli uomini più in forma del ritiro nel reparto avanzato, Davide Marsura, assieme al nuovo acquisto Lucca, in formazione dal primo minuto. Bene i nerazzurri nel primo tempo grazie al vantaggio di Robert Gucher su calcio di punizione. Più avanti è Piccinini a sfiorare il gol di testa colpendo la traversa. Nella ripresa poche azioni da registrare per quello che si rivela essere poco più di un allenamento insieme a tanti cambi da una parte e dall’altra. Come sempre in questi casi il risultato non conta, ma a contare è solo il buon lavoro in vista della nuova stagione.

I tifosi Roberto Barone e Federico Cei con una bandiera dell’Islanda

PRIMO TEMPO – Dopo una fase di studio durata una decina di minuti, all’11’ i nerazzurri vanno vicinissimi al gol con Marsura, la cui conclusione, favorita anche da un colpo di tacco di Lucca, viene deviata in corner. Sugli sviluppi del conseguente calcio d’angolo una rovesciata di Caracciolo termina addosso a un difensore, con il Pisa che continua l’azione prolungata, sfiorando in un altro paio di occasioni il vantaggio. Al 15′ Capogna calcia da fuori, ma la conclusione è altissima. Al 18′ punizione dei nerazzurri con Gucher che passa la barriera con un tiro teso e sorprende Del Frate, portando in vantaggio la squadra di D’Angelo. Al 23′ Pisa pericoloso, ma Lucca è troppo altruista e la Pro Sesto riesce a neutralizzare il contropiede pisano. Al 28′ si rivede la Pro Sesto con Scapuzzi, ma la conclusione dal limite è completamente fuori misura. Al 33′ fa buona guardia Birindelli che risolve un errore di Piccinini, dal quale era nata un’azione avversaria. Al 35′ Piccinini si riscatta subito di testa colpendo la traversa sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Gucher e il Pisa va vicino al raddoppio. Coast to coast al 41′ di Birindelli che, sul più bello, prova a impegnare Del Frate di esterno che blocca a terra. Si salva ancora la formazione ospite. Al 45′ un cross dalla trequarti trova Capogna che, di testa, manda alto. Termina senza recupero la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa tre cambi per i nerazzurri con Mastinu, Masucci e Sibilli che rilevano Marsura, Lucca e Izzillo. Anche un avvicendamento tra i portieri tra Nicolas e Livieri. La Pro Sesto invece rivoluziona tutto l’organico. Al 5′ Pro Sesto che colpisce la traversa con Brivio, ma il giocatore scheggia la traversa e il pallone termina alto. Insiste, più fresca, la formazione allenata da Filippini, ma i nerazzurri si difendono bene. Entrano anche Beghetto e Santoro per Birindelli e Quaini, oltre a Fischer per Berra. Azioni vere ce ne sono molto poche in questa fase, si fanno sentire soprattutto i carichi di lavoro del ritiro. Al 24′ esce anche Piccinini, al suo posto Langella, corteggiato da Monopoli e Fermana sul mercato. Al 27′ Gualdi crossa in mezzo, ma il nuovo entrato Langella smorza il traversone, neutralizzato da Livieri. Al 31′ conclusione dei nerazzurri con Sibilli, di poco fuori dall’area di rigore, ma il pallone termina ampiamente a lato della porta difesa da Bagheria. A 10′ dalla fine lascia il campo anche capitan Gucher. Al suo posto subentra Hanxhari. La gara si trascina verso la fine con il risultato che non cambia.

TABELLINO PISA-PRO SESTO 1-0
Pisa: Nicolas (1′ st Livieri); Berra (18′ st Fischer), Caracciolo, Hermannsson, Birindelli (18′ st Beghetto); Quaini (18′ st Santoro), Piccinini (24′ Langella), Izzillo (1′ st Mastinu), Gucher (34′ Hanxhari); Marsura (1′ st Masucci), Lucca (1′ st Sibilli): A disp. Susso Bamba, Sussi. All. D’Angelo
Pro Sesto 1′ tempo: Del Frate; Maldini, Mazzarani, Caverzasi, Brivio; Brentan, Gattoni; Gianelli, Scapuzzi, Capelli; Capogna.
Pro Sesto 2′ tempo: Bagheria; Giubilato, Marzupio, Pecorini, Lucarelli; Cerretelli (28′ st Kone), Marchesi; Parrinello, Gualdi, Motta; Grandi. A disp, Serra, Spaviero. All. Filippini
Arbitro: Stefano Foresti di Bergamo (Annoni-Vora)
Reti: 18′ Gucher

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018