Una partita pazza al ritorno in campo dopo la sosta regala il primo punto del 2024 per i nerazzurri. Tanti svarioni difensivi per la squadra di Aquilani, punita a inizio partita con Melegoni su contropiede. Poi è Valoti a firmare il settimo gol stagionale su calcio di rigore, ma la squadra di Nesta non molla e sfrutta un altro doppio errore di Nicolas e Canestrelli per tornare nuovamente in vantaggio con Antiste. Il Pisa si salva in chiusura di primo tempo perché il Var annulla una rete agli ospiti. Nella ripresa grande equilibrio, ma il cambio di Bonfanti per Moreo cambia la partita e il neo acquisto nerazzurro trova la rete del 2-2. Nel finale la squadra di Aquilani le prova tutte, ma la partita termina in parità.

Prima dell’anno e prima del girone di ritorno per il Pisa di Aquilani. La novità della stagione 23-24 è stata rappresentata dal calendario asimmetrico. Infatti le gare di ritorno non corrispondono allo stesso ordine di quelle di andata. Ecco perché le prime quattro sfide di questo girone di ritorno vedranno i nerazzurri prima di fronte agli emiliani, poi ospiti del Lecco e infine, per terminare il mese di gennaio, ospitare all’Arena lo Spezia di Luca D’Angelo. Dopo l’annuncio sprint di Nicholas Bonfanti il calciatore è già a disposizione di mister Alberto Aquilani e parte dalla panchina. Il tecnico rinuncia a Barberis, Beruatto e Miguel Veloso per infortunio, mentre Leverbe è in tribuna. In campo solito 4-2-3-1 con Nicolas tra i pali, Barbieri ed Esteve sulle fasce, Canestrelli e Caracciolo centrali, mentre davanti alla difesa Marin con Nagy e sulla trequarti Tramoni, Valoti e Mlakar. Unica punta il solito Moreo.

PRIMO TEMPO – Primi minuti di equilibrio, ma su contropiede è la Reggiana a passare in vantaggio. Al 9′ infatti Filippo Melegoni riceve palla, converge in area e lascia partire un destro, dopo aver sorpreso la difesa nerazzurra, diretto sotto l’incrocio dei pali. Al 13′ Esteves se ne va sulla fascia, poi entra in area, ma il pallone messo in mezzo non viene ricevuto da nessun compagno e l’azione si risolve in un nulla di fatto. Al 15′ calcio di rigore per i nerazzurri per un fallo di mano di Sampirisi in area dopo un colpo di testa di Mlakar. Dal dischetto Valoti trasforma mettendo anche a segno il suo settimo gol personale in questo campionato. Reagisce la squadra di Nesta che prova ad affacciarsi con veemenza nella metà campo del Pisa. Al 27′ Portanova riceve palla ed elude la difesa nerazzurra, poi il suo tentativo su pallonetto termina alto. Al 34′ clamoroso errore della difesa nerazzurra con Nicolas e in marcatura e sugli sviluppi di un altro calcio di punizione Antiste svetta tutto solo e segna a porta vuota. Marin al 41′ prende palla e calcia di sinistro e angolato, ma troppo debolmente e Bardi fa sua la sfera. Al 48′, a fine primo tempo, altro grave errore di Nicolas che non trattiene su calcio di punizione Kabashi e sulla respinta Gondo lo punisce.  Il var però vede un fallo di mano di Gondo e l’arbitro annulla.

SECONDO TEMPO – Triplo cambio in apertura di ripresa per Aquilani che toglie Nagy, Barbieri e Valoti inserendo Calabresi, D’Alessandro e Arena e passando anche a una difesa a tre. Al 54′ Moreo riceve palla da D’Alessandro, prova a girarla di testa, ma il suo tiro è fuori misura. Tre minuti dopo i nuovi entrati del Pisa portano D’Alessandro alla conclusione in contropiede, ma Bardi devia in corner. Poco dopo Calabresi salta due avversari e va al tiro, ma ancora Bardi impedisce la gioia del gol al terzino. Al 62′ Moreo ci prova al volo, ma la palla è larga e fuori misura. Al 64′ altro contropiede dei nerazzurri. Stavolta è Esteves a presentarsi a tu per tu col portiere avversario che respinge. Al 69′ è il momento del nuovo acquisto Bonfanti che rileva Moreo in attacco. All’81’ Djamanca, appena entrato, la spara sopra la traversa. Ultimo cambio per Aquilani con Torregrossa che rileva Tramoni nel finale. Proprio Torregrossa serve Bonfanti che trova il gol del pareggio. Si tratta del primo gol arrivato grazie a un cambio in tutta la stagione del Pisa. Sempre Bonfanti, all’85’ si gira in area e Bardi interviene ancora. Al 90′ per poco Esteves non segna direttamente dal calcio d’angolo, ottenendo un altro corner.

TABELLINO PISA-REGGIANA 2-2
PISA (4-2-3-1): Nicolas; Barbieri (46′ Calabresi), Canestrelli, Caracciolo, Esteves; Marin, Nagy (46′ D’Alessandro); Tramoni (81′ Torregrossa), Valoti (46′ Arena), Mlakar; Moreo (69′ Bonfanti). A disposizione: Loria, Hermannsson, De Vitis, Piccinini, Touré, Vignato, Masucci. Allenatore: Alberto Aquilani.
REGGIANA (4-3-2-1): Bardi; Sampirisi, Romagna, Marcandalli, Fiamozzi; Portanova (75′ Libutti), Kabashi, Bianco (75′ Djamacca); Antiste (75′ Crnigoj), Melegoni; Gondo. A disposizione: Sposito, Satalino, Szyminski, Rozzio, Pajac, Cigarini, Reinhart, Nardi, Girma. Allenatore: Alessandro Nesta.
Arbitro: Zufferli di Udine
Reti: 9′ Melegoni, 15′ Valoti (rig.), 34′ Antiste, 83′ Bonfanti
Ammoniti: Bianco, Canestrelli, Barbieri, Marin, Esteves, D’Alessandro, Arena
Note: Spettatori 7.414. Recupero 2′ pt, 5′ st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018