Torna alla vittoria in casa il Pisa e lo fa confezionando lo stesso risultato della gara d’andata. Dopo un primo tempo di alquanto noioso, rotto da un rosso per doppia ammonizione per gli ospiti, nella ripresa sale in cattedra capitan Caracciolo che, con una gran conclusione da fuori, segna la sua seconda rete consecutiva in altrettanti match. A fissare il risultato ci pensa però Barbieri, alla sua prima rete in nerazzurro. Il Pisa risale così al decimo posto a tre punti dai playoff.

Un’affascinante partita tra presente e passato che all’Arena Garibaldi non si vedeva da ben 33 anni. Atmosfera rotta però dalla guerra nata nei giorni scorsi tra Comune, autorità e Pisa Sporting Club, mentre anche i tifosi della Curva Nord proseguono ancora nella loro protesta decidendo di rimanere fuori dallo stadio, pur andando a sostenere la squadra davanti all’albergo prima della partita. La vicenda stadio rischia di diventare una trama indistricabile mentre l’attenzione per la partita è messa pericolosamente in discussione da fattori esterni. Parallelamente, mentre i ‘capoccioni’ si scontrano a colpi di comunicati, la società decide ancora una volta di non parlare prima della partita. Intanto Catalano, al posto dello squalificato Aquilani, ritrova Esteves, tra i titolari, mentre Valoti, Bonfanti e Tramoni partiranno dalla panchina. Tra i titolari cambio di modulo per il tecnico che, davanti a Nicolas, schiera il trio Hermansson, Caracciolo e Canestrelli, con Barbieri ed Esteves larghi, ma anche con, Veloso e Marin a centrocampo,  mentre dietro Torregrossa agiscono Touré e Arena.

PRIMO TEMPO – Arena conquista un calcio di punizione al 5′ costringendo al giallo Gonzalez, poi i nerazzurri ottengono un corner da un’opportunità nata dal piede di Miguel Veloso. Al 14′ Arena viene fermato in area dopo una percussione. Un minuto dopo Veloso crossa in mezzo per Canestrelli, ma il difensore non ci arriva. La partita ha davvero molto poco da dire con continue interruzioni. A parte un po’ di apprensione creata da Arena sulla trequarti avversaria e qualche fiammata, i tiri latitano. Al 36′ un colpo di testa di Askildsen termina alto sopra la traversa. Intanto Giordano viene espulso per doppia ammonizione, dopo aver perso la testa per un fallo commesso in mezzo al campo. La partita non decolla per tutto il primo tempo e si trascina stancamente quasi fino all’intervallo, quando Arena pesca Barbieri che viene cinturato. L’arbitro prima comanda il rigore, ma poi ci ripensa e assegna una punizione dal limite. Miguel Veloso, a calciare, sfiora l’incrocio dei pali e si risolve l’azione in un nulla di fatto.

SECONDO TEMPO – Il Pisa passa nuovamente a quattro in apertura di secondo tempo inserendo Bonfanti al posto di Hermannsson. Sembra trascinarsi stancamente anche questo secondo tempo, ma al 58′ Caracciolo porta in vantaggio il Pisa con un missile dai 25 metri che si insacca dopo aver baciato l’incrocio dei pali. I nerazzurri provano a spingere ancora. Prima Bonfanti al 63′ dal limite trova Stankovic, poi ancora il portiere doriano neutralizza sulla ribattuta di Arena. Poco dopo Bonfanti si divora da due passi un’occasione. Appena entrato, De Luca lascia partire un destro che viene respinto da Nicolas. Al 69′ Veloso sfiora il palo alla destra di Stankovic. Al 70′ però i nerazzurri raddoppiano. E’ Barbieri stavolta a lasciar partire un sinistro che lascia di stucco l’estremo difensore avversario. Al 75′ Esteves atterra in area un avversario, poi l’arbitro prima concede rigore e poi ci ripensa con l’ausilio del var. Ultimo cambio per i nerazzurri che inseriscono Piccinini per Veloso. Dopo 5′ di recupero si conclude la partita.

TABELLINO PISA-SAMPDORIA 2-0
PISA (3-4-2-1): Nicolas; Hermannsson (46′ Bonfanti), Caracciolo, Canestrelli; Barbieri, Toure, Veloso (89′ Piccinini), Marin, Esteves; Arena (72′ Leverbe), Torregrossa (72′ Moreo). A disposizione: Loria, Campani, Tramoni, Mlakar, Beruatto, Masucci, Valoti. All. Catalano
SAMPDORIA (3-5-2): Stankovic; Piccini, Gonzalez, Ghilardi; Stojanovic, Darboe (80′ Conti), Ricci (46′ Barreca), Askildsen (66′ Girelli), Giordano; Depaoli, Esposito (66′ De Luca). A disposizione. Tantalocchi; Ravaglia, Kasami, Alvarez, Murru, Alesi, Leoni, Pozzato. All. Pirlo
Arbitro. Niccolò Baroni di Firenze
Reti: 58′ Caracciolo, 70′ Barbieri
Ammoniti: Gonzalez, Hermannsson, Ricci, Canestrelli
Espulso: Giordano per somma di ammonizioni
Note: Spettatori 6802 (Dato ufficiale diffuso dal Pisa che non tiene conto degli accessi effettivi). Recupero 4′ pt, 5′ st.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018