Super vittoria per i nerazzurri tra le mura amiche dell’Arena Garibaldi. La squadra di D’Angelo, complice il miglior primo tempo del campionato, sorprendono sull’asse Morutan-Tramoni-Torregrossa. Per i nerazzurri vanno in rete Tramoni, Beruatto e Barba con tre preziosi gioielli, giocando sul velluto. Prima dell’intervallo accorcia le distanze la squadra di Lucarelli, ma nella ripresa i nerazzurri controllano. A legittimare la netta vittoria anche una traversa nel primo tempo colpita da Barba e un palo di Beruatto negli ultimi minuti di gara. Prosegue inarrestabile la marcia del Pisa, di fronte al nono risultato utile consecutivo, l’ottavo della gestione D’Angelo.

Dopo la sosta è arrivato il momento di tornare a respirare calcio. La sosta ha regalato vibranti prestazioni in nazionale per i calciatori nerazzurri, ma ha anche causato qualche problema di formazione per la sfida odierna contro la Ternana. Fuori dall’undici titolare infatti sia Marin che Nagy, in forse alla vigilia, dopo alcuni problemi fisici sviluppati nel corso delle due gare con le selezioni nazionali. Stremato anche Ionita, con D’Angelo che ha dovuto ridisegnare il centrocampo. Anche in difesa le cose non sono del tutto positive. Nicolas non ha ancora recuperato e al suo posto ancora una volta viene scelto Livieri. A destra, vista l’assenza di Calabresi per squalifica, il tecnico opta per Esteves, mentre al centro ci sono Hermannsson e Barba e a sinistra il solito Beruatto. A centrocampo De Vitis agisce davanti alla difesa con Touré e Mastinu mezzali. Sulla linea dei trequartisti Morutan e Tramoni agiscono dietro Torregrossa, in virtù di uno Gliozzi non al meglio. L’attaccante infatti era tornato in gruppo, per poi tornare ad allenarsi a parte e D’Angelo ha deciso di metterlo in panchina. Una ‘quasi emergenza’ viste le premesse, ma il Pisa è comunque carico e ha gran voglia di fare bene. Infatti nel primo tempo i nerazzurri dilagano con tre reti, una più bella dell’altra. Prima è Tramoni ad appoggiare su azione corale propiziata da Torregrossa, il cui ultimo passaggio è di Morutan. Quindi arriva il 2-0 su schema da calcio d’angolo di Beruatto. C’è anche tempo per il 3-0 di Barba che, in precedenza, aveva anche colpito una traversa. Si va all’intervallo però sul 3-1 poiché la squadra di Lucarelli accorcia le distanze con Partipilo, su un Livieri non irresistibile. Nella ripresa la gara vede comunque tantissime occasioni da gol, ma il Pisa controlla e porta a casa il risultato.

PRIMO TEMPO – Grande pressione della Ternana nei primi minuti di gara, con i nerazzurri che faticano a uscire dalla propria metà campo. Al 10′ però il Pisa si fa vedere in area con Morutan, Tramoni e Torregrossa, quest’ultimo fermato al momento del tiro. La squadra di D’Angelo nel frattempo è riuscita a prendere le misure alla Ternana iniziando a impostare e costruire gioco. Spinge sempre di più il Pisa e al 12′ sfiora ancora il gol con Tramoni che viene fermato in corner da Mantovani. Al 18′ azione pazzesca dei nerazzurri che passano in vantaggio. Torregrossa di testa serve Morutan, dribbling del trequartista che serve tutto solo Tramoni, il quale non può far altro che appoggiare in gol. Nerazzurri vicini al raddoppio al 29′ con Mastinu che ci prova dalla distanza con un sinistro secco, ma Iannarilli è costretto a deviare in corner. Dal conseguente corner Barba in rovesciata colpisce la traversa. Al 32′ Beruatto raddoppia con un grandissimo sinistro su schema da calcio d’angolo e il Pisa dilaga. Al 37′ prima occasione della partita per gli avversari con Livieri che nega la gioia del gol a Partipilo. Dilaga Barba al 40′ che trova addirittura la rete del 3-0 grazie a un assist su punizione al bacio di Morutan. Al 45′ la Ternana torna sotto con un gol di Partipilo su gravissimo errore di Livieri.

SECONDO TEMPO – La Ternana parte subito con una conclusione da fuori nella ripresa, ad opera del nuovo entrato Palumbo, ma il pallone si perde sul fondo. Al 50′ Falletti ci prova da fuori area, ma il suo destro dal limite dell’area è ampiamente a lato. Un minuto dopo in contropiede Morutan si perde sul più bello. Al 55′ altro contropiede del Pisa con Tramoni che che sfiora il gol del 4-1 dopo essere stato servito da Morutan. La difesa nerazzurra però si apre ancora e, al 56′ Partipilo sfiora il 3-2 a botta sicura. Ancora Ternana con il solo Partipilo, il migliore dei suoi. Il Pisa inizia a soffrire sulla cerniera di centrocampo e D’Angelo inizia a valutare qualche cambio. De Vitis infatti lascia spazio a Nagy, mentre Gliozzi sostituisce Tramoni. Subito dopo i campi Mastinu va al tiro, ma la conclusione, velenosa, viene abilmente bloccata a terra da Iannarilli. Altri due cambi per i nerazzurri al 71′ con Marin e Sibilli che rilevano Mastinu e Torregrossa. Al 79′ Pettinari di testa sfiora il gol, ma la palla termina sul fondo. Negli ultimi minuti, dopo un giallo per Morutan, D’Angelo lo sostituisce con Rus, coprendosi negli ultimi minuti. Nel finale Beruatto colpisce anche il palo spiazzando Iannarilli. C’è anche il tempo per una clamorosa occasione di Touré durante i minuti di recupero. Termina così la partita.

TABELLINO PISA-TERNANA 3-1
PISA: Livieri; Esteves, Hermansson, Barba, Beruatto; Toure, De Vitis (61′ Nagy), Mastinu (71′ Marin); M. Tramoni (61′ Gliozzi), Morutan (86′ Rus), Torregrossa (71′ Sibilli). A disp. Dekic, Canestrelli, Jureskin, Marin, Sibilli, Ionita, Masucci, Piccinini, Rus, L. Tramoni. All. Luca D’Angelo
TERNANA: Iannarilli; Diakité, Sorensen, Mantovani, Martella (46′ Corrado); Agazzi (59′ Moro), Proietti, Cassata (46′ Palumbo), Partipilo; Falletti (64′ Pettinari), Favilli. A disp. Vitali, Coulibaly, Capanni, Spalluto, Paghera, Ghiringhelli, Bogdan, Celli. All. Cristiano Lucarelli
Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata
Reti: 19′ M. Tramoni, 32′ Beruatto, 40′ Barba, 45′ Partipilo
Ammoniti: Palumbo, Barba, Mantovani, Morutan
Note: Recupero 1′ pt, st. Spettatori 7952 di cui 4950 abbonati

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018