Sarà la partita più importante del campionato quella tra che andrà in scena tra il Brescia e il Pisa al Rigamonti sabato pomeriggio. I nerazzurri ritrovano Nagy e Lucca, forti del successo contro il Benevento e puntano a interrompere la striscia positiva delle Rondinelle che dura da 5 partite.

CASA PISA – La settimana di lavoro è iniziata lunedì, con una seduta di defaticamento mattutina a San Piero a Grado. La testa un po’ più sgombra dai cattivi pensieri dopo l’ultima vittoria casalinga e la concentrazione di chi non si vuole fermare di nuovo. Da ieri fino a giovedì allenamenti al pomeriggio tranne la rifinitura di venerdì mattina allo stadio Arena Garibaldi prima della partenza per il ritiro. L’uomo più atteso del match sarà senza dubbio Lorenzo Lucca che torna dopo la squalifica e un gol in under 21 con assist contro l’Irlanda. Dopo il bellissimo gol di Yonatan Cohen D’Angelo potrebbe proporre proprio questo duo come coppia d’attacco. Più varietà anche al centro del campo, con Adam Nagy che torna alla sua posizione naturale davanti alla difesa, ma col Pisa che ha riscoperto, dopo molto tempo, anche il 3-5-2. Non è da escludere come possibile soluzione offensiva. Tanti i cross arrivati in mezzo dalle fasce contro le Streghe, ma in attacco mancava soprattutto il peso specifico di Lucca che adesso potrebbe sfruttare quest’arma in più. Come sempre pesano le assenze di Berra e Siega, ancora ai box, di fatto con una buona metà di campionato ormai andata a farsi benedire per infortunio, mentre D’Angelo valuterà anche in settimana la situazione fisica di De Vitis, ma con una intera settimana di lavoro e con un turno infrasettimanale in mezzo alla prossima, il tecnico nerazzurro potrebbe anche fare a meno del giocatore per lasciarlo recuperare al meglio dai suoi problemi muscolari. Mancherà anche Touré, a meno che la giustizia sportiva, nei prossimi giorni, non decida di accogliere il ricorso del Pisa.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018