Niente da fare, i nerazzurri dovranno fare a meno di Soddimo per tutta la durata della squalifica. Implacabile il giudizio della corte sportiva d’appello nazionale, che ha respinto il ricorso del Pisa.

Questa la nota diffusa dal Pisa: “La II Sezione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale ha respinto il reclamo presentato dal Pisa Sporting Club avverso la sanzione della squalifica per 3 giornate comminata al calciatore Danilo Soddimo a seguito della gara Pisa-Chievo dello scorso 9 febbraio. Il calciatore nerazzurro tornerà dunque a disposizione soltanto in occasione della gara esterna con il Crotone del 3 marzo p.v.” Il giudice sportivo aveva precedentemente deciso per la squalifica, motivando in questo modo la sua espulsione e prima ancora la sua ammonizione: “per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Terza sanzione); per avere, al 41° del secondo tempo, calpestato volontariamente il polpaccio di un avversario che si trovava a terra.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018