Terza vittoria consecutiva per il Pisa che non vinceva e non segnava al “Liberati” di Terni dalla stagione 1964/65. Ad abbattere le “fere” ci pensano De Vitis, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, un autogol di Sorensen, giunto dopo un rigore trasformato da Donnarumma, Lorenzo Lucca, che chiude i conti con un grandissimo destro e, nel finale, Cohen, che si prende il palcoscenico su assist di Lucca, segnando il suo primo gol in maglia nerazzurra. Esordio negli ultimi minuti per Nagy. Il Pisa prosegue il suo ruolino in testa alla classifica assieme a Brescia ed Ascoli, uniche tre squadre a punteggio pieno. Meglio di così non si poteva cominciare.

Terza formazione diversa in tre partite per Luca D’Angelo che, ancora una volta, scombina tutte le carte in tavola, dimostrando di avere ragione. Il tecnico schiera un 4-3-2-1 con la prima panchina stagionale per Hermannsson. In difesa va Nicolas tra i pali con Birindelli e Beruatto sulle fasce e Caracciolo e Leverbe al centro. Davanti alla linea dei difensori c’è Marin, con un centrocampo tecnico e solido che vede De Vitis e Touré agire come mezzali. Gucher è il calciatore designato per stare dietro l’unica punta Lucca, visto che Marsura sovente agisce sulla trequarti, uno dei più in forma delle ultime settimane. Come prevedibile Nagy si accomoda in panchina, visti anche i pochi allenamenti disputati con i compagni. Assieme a lui anche Cohen, con D’Angelo che gli ha preferito l’ex Livorno Marsura. Assenti solo Seck (con la Primavera), Siega e Kucich, lungodegenti, e infine Berra, cui manca ancora qualche giorno prima del ritorno in gruppo. La gara si mette subito nei binari giusti per la formazione allenata da D’Angelo. Al 10′ infatti il Pisa passa in vantaggio con un calcio d’angolo di Gucher che pesca in area De Vitis. I nerazzurri si difendono, ma al 30′ un errore di Marin che colpisce involontariamente un avversario non visto in area di rigore, causa la massima punizione. Donnarumma traduce in gol il rigore, ma il pareggio dura molto poco, perché una carambola fortuita riporta il risultato sul vantaggio del Pisa, poiché Sorensen segna nella propria porta. Termina così il primo tempo. Nella ripresa è Lucca a chiudere i conti con un gran destro fotocopia della seconda rete segnata all’Alessandria, poi è Cohen a segnare il gol del 4-1 su assist di Lucca, mandando i visibilio i tifosi. Nel finale di partita esordio anche per Nagy. Premesse pazzesche per questo Pisa che domina la scena in queste prime gare di campionato.

PRIMO TEMPO – Al 3′ Ternana subito pericolosa con Mazzocchio su cross dell’ex Martella. L’attaccante va alla conclusione, ma Nicolas blocca il pallone a terra. Al 10′ un ottimo calcio d’angolo battuto da Gucher pesca De Vitis inseritosi abilmente che, di piede, insacca anticipando tutti sul primo palo. Al 19′ Gucher prolunga un pallone per Lucca, ma Iannarilli raccoglie. Chiude gli spazi il Pisa continuando a impostare il gioco col suo ritmo. Al 23′ Birindelli tira una ciabattata dai 25 metri che finisce completamente fuori misura. Al 30′ Marin non si avvede dell’arrivo di un avversario sugli sviluppi di un calcio d’angolo e lo colpisce al posto del pallone durante un tentativo di rinvio, così l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto Donnarumma insacca riportando il risultato in parità. La situazione di parità dura poco più di un minuto perché il Pisa si riporta in vantaggio. Un colpo di testa di Touré impegna Iannarilli, su cui si avventa Marsura, poi il pallone su una carambola dopo un’altro grande intervento del portiere dei padroni di casa termina addosso a Sorensen che insacca il pallone nella propria porta. Subito dopo il Pisa ci prova ancora con De Vitis, ma il pallone è alto sopra la traversa. Sale sugli scudi Nicolas che si supera in un paio di occasioni difendendo il risultato. In chiusura di primo tempo Falletti semina il panico nella difesa del Pisa, ma la conclusione, molto ben costruita, sfiora il palo e si va negli spogliatoio col risultato di 1-2.

SECONDO TEMPO – Alla ripresa si va avanti senza cambi, ma con un giallo al 47′ di Ghiringhelli. Al 56′ occasione per i nerazzurri con De Vitis, ma Iannarilli neutralizza il colpo di testa dell’attaccante nerazzurro. Il Pisa però ha voglia di vincere e segna anche la rete del 3-1 con Lucca, capace di avventarsi su un errore della retroguardia delle fere, bruciando in velocità i difensori e colpendo con un destro velenoso che si insacca con l’aiuto del palo.  Lucarelli decide di cambiare tre calciatori. Entra Pettinari al posto di Donnarumma, Paghera al posto di Falletti e Partipilo al posto di Ghiringhelli. Al 64′ Lucca dribbla due avversari, poi viene atterrato da Sorensen guadagnando una punizione dai 18 metri. Al 67′ si rivede la Ternana con Mazzocchi che spedisce alto di testa dall’area piccola su cross di Partipilo. Al 73′ Marsura salta due avversari, ma il suo tiro non è efficace. Al 74′ ha già esaurito tutti i cambi la Ternana, mentre il Pisa, dopo aver fatto entrare Hermannsson per Beruatto e Sibilli per Gucher, inserisce Cohen al posto di Marsura, autore di un’ottima prestazione. All’82’ Boben, sugli sviluppi di una punizione, spara alto. All’83’ Lucca prova ancora una conclusione, ma Iannarilli fa sua la sfera. Un minuto dopo Lucca è incontenibile sulla fascia, converge in area, serve Cohen che, al volo, di sinistro, segna il suo primo gol in nerazzurro per un risultato di altissima qualità da parte del Pisa. C’è anche il tempo per l’ingresso di Mascucci per Lucca e l’esordio di Nagy al posto di De Vitis. Il Pisa fa paura.

TABELLINO TERNANA-PISA 1-4
Ternana: Iannarilli, Mazzocchi, Boben, Sorensen, Falletti (59′ Paghera), Ghiringhelli (59′ Partipilo), Palumbo, Furlan (74′ Peralta), Salzano, Martella (69′ Celli), Donnarumma (59′ Pettinari). A disp. Vitali, Krapikas, Capone, Capuano, Defendi, Koutsoupias, Mazza. All. Lucarelli
Pisa: Nicolas; Birindelli, Caracciolo, Leverbe, Beruatto (71′ Hermannsson); De Vitis (86′ Nagy), Marin, Tourè; Gucher (71′ Sibilli); Marsura (79′ Cohen), Lucca (86′ Masucci). A disp: Livieri, Dekic, Mastinu, Quaini, Di Quinzio, Cisco, Piccinini. All. D’Angelo
Arbitro: Fabio Maresca di Napoli (Trinchieri-D’Ascanio)
Reti: 10′ De Vitis, 30′ Donnarumma (rig.), 32′ autogol Sorensen, 57′ Lucca,84′ Cohen
Ammoniti: Ghiringhelli, Gucher, Sorensen, Leverbe. Recupero 4′ st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018