Carrarese-Pisa è il risultato utile consecutivo numero 18 contando campionato, playoff e la vittoria a tavolino sul Pro Piacenza. La squadra di D’Angelo in questi mesi si è anche resa protagonista di un percorso in netta controtendenza rispetto al girone d’andata. Mentre in passato era il Pisa a concedere le rimonte agli avversari, spesso subendo gol subito dopo averlo segnato, da tempo il dato si è completamente rovesciato e la rimonta di Carrara è solo l’ultima di una serie di risultati importanti. Ricordiamoli insieme.

CARRARESE-PISA 2-2 (PLAYOFF): L’ultima rimonta è quella più importante perché avviene ai playoff. Con una situazione che si era compromessa in negativo dopo il secondo gol subito dai nerazzurri su un contropiede fulminante dei padroni di casa, D’Angelo mette in campo Lisi che si rivela devastante sulla fascia e il Pisa recupera prima con un gol di Masucci, poi con Pesenti nel giro di soli due minuti, rischiando anche di vincerla.

PRO PATRIA – PISA 1-2: L’ultima vittoria in campionato arriva a Busto Arsizio dopo una bellissima partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre. E’ la Pro Patria a passare in vantaggio al 40′ con Bertoni, poi c’è il pareggio immediato di Masucci. Nella ripresa un legno per parte, poi sale in cattedra Birindelli con un gol meraviglioso e dalla traiettoria perfetta che si insacca e regala i tre punti ai nerazzurri.

PISA – JUVENTUS UNDER 23 2-1 – I nerazzurri ribaltano il risultato contro la Juventus U23, passata in vantaggio nel primo tempo con Del Prete. La squadra di D’Angelo raggiunge il pareggio con Di Quinzio che trova il gol su deviazione di Alcibiade, poi la rimonta è completa con Marconi che segna la rete del 2-1. Altra bella prova di carattere che legittima una rimonta sempre più impressionante. Unica nota stonata l’infortunio di Verna, uscito anzitempo e portato via in barella.

PISA – PRO VERCELLI E PRO VERCELLI – PISA – Due gare a due settimane di distanza l’una dall’altra, ma dallo stesso esito. I nerazzurri annichiliscono la Pro Vercelli con due rimonte, quando fino a quel momento era una delle squadre più in forma del torneo. Bisogna saper soffrire in campo per vincere la guerra. Così i neroazzurri hanno espugnato il difficile campo di Vercelli che non perdeva in casa da dicembre e mai aveva subito due reti tra le mura amiche quest’anno. Dopo 20′ di dominio territoriale dei padroni di casa in campo e sui calci da fermo arriva la rete del vantaggio con Borra. Il Pisa replica al 31′ con un gran contropiede finalizzato dalla coppia Masucci-Pesenti, quest’ultimo all’ennesimo gol. Qualcosa in campo cambia e il Pisa nella ripresa gioca ancora meglio aumentando il proprio pressing e impedendo la manovra della Pro Vercelli. Al 77′ la rete che decide il match è di Moscardelli. Si tratta del primo, importantissimo successo del Pisa contro una delle candidate alla vittoria finale. Nella seconda sfida che in realtà è il recupero della gara di andata la prima rete in neroazzurro di Birindelli regala al Pisa una splendida vittoria dopo che la Pro Vercelli era andata in vantaggio nel primo tempo e la squadra di D’Angelo aveva trovato il pari su autogol. Fu la vittoria della consapevolezza, il vento è cambiato

PISA – PISTOIESE 2-1 – Sembrava un film già visto la partita tra Pisa e Pistoiese. Già visto perché c’erano gli ennesimi rigori, stavolta nettissimi, ma anche gli ennesimi errori di un singolo (il quinto e il sesto di fila), a indirizzare una partita. Ma al momento giusto è il capitano a prendere per mano i suoi compagni di squadra grazie a una doppietta che riporta il Pisa alla vittoria in campionato. Nel finale Momenté calcia alto dopo il secondo rigore causato da Benedetti, espulso. Per una volta anche la fortuna è dalla parte del Pisa. Da qui è iniziato tutto.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018