Nell’ottica di un percorso di crescita, la società nerazzurra ha deciso di cedere in prestito il portiere Vladan Dekic in Serie C alla Casertana. A ufficializzarlo la società campana. Le prime parole del portiere dopo la cessione.

Un’occasione maturata ieri nel giro di poche ore, per permettere al calciatore di fare esperienza e minutaggio in Serie C. Dekic, arrivato lo scorso gennaio dall’Inter e considerato un buon talento in prospettiva dal Pisa, parte con destinazione Casertana. Ecco il comunicato della società campana: “La Casertana FC comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive del calciatore Vladan Dekic. L’estremo difensore serbo con passaporto croato classe 1999 arriva dal Pisa a titolo temporaneo. Fisico possente dall’alto dei suoi 190 centimetri, Dekic muove i primi passi nella Stella Rossa di Belgrado per poi approdare all’Inter. Con i nerazzurri segue la trafila dall’Under 17 fino a diventare il pilastro della Primavera con cui conquista due scudetti e una Supercoppa, e colleziona 13 presenze nella UEFA Youth League. Lo scorso gennaio è stato prelevato dal club toscano”. In serata anche il comunicato del Pisa: “Il Pisa Sporting Club comunica di aver ceduto a titolo temporaneo alla società Casertana il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Vladan Dekic al quale rivolgiamo i migliori auspici per la prossima stagione agonistica”. La strategia sugli estremi difensori vede Perilli e Loria a caccia di una maglia da titolare, con le gerarchie che saranno stabilite a tempo debito, anche se Perilli parte favorito per una maglia da titolare. Come terzo portiere invece è Kucich il calciatore designato a rimanere a Pisa in questa stagione.

DEKIC: Queste le prime parole di Dekic: “Ho scelto la Casertana perché credo sia il posto giusto per la mia carriera. Qui posso crescere e dare qualcosa alla società che ha riposto in me tanta fiducia. Ora ho tanta voglia di ripartire. Sono un portiere all-around capace di destreggiarsi nelle diverse situazioni di gara. Dicono di me che ho un fisico imponente, ma se dovessi descrivermi direi altro. Mi piace giocare con i piedi, sono reattivo e la velocità è un altro punto di forza. Detto questo so di dover lavorare tanto per maturare e questa è l’occasione giusta. Mi hanno parlato benissimo della Casertana e di Caserta, lo stesso mister D’Angelo e il suo staff che ho avuto il piacere di incrociare al Pisa”.

FONTE: CASERTANA / PISA SC

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018