Il Campodarsego Calcio ha reso nota la cessione del giovane Pavanello, 18 anni, al Pisa. Rimarrà però in Serie D in prestito fino al termine della stagione. Di seguito il comunicato:

“Il Campodarsego Calcio informa di aver ceduto al Pisa, società iscritta al campionato di Serie B, le prestazioni sportive dell’attaccante Andrea Pavanello. Classe 2005, Pavanello, la cui cessione è stata formalizzata nella giornata di oggi, sosterrà giovedì prossimo le visite mediche. Il giocatore, prodotto del vivaio biancorosso, rimarrà fino a fine stagione a Campodarsego, a disposizione del tecnico Cristiano Masitto. “Per noi è motivo di orgoglio aver ceduto ad una società così importante come il Pisa, che si trova a metà classifica in serie B, un giocatore cresciuto nel nostro settore giovanile e che ben si è imposto finora in serie D agli ordini dell’allenatore Masitto”, le parole del presidente del Campodarsego, Daniele Pagin. “La cessione di Pavanello al Pisa testimonia l’ottimo lavoro svolto dal nostro settore giovanile e da Maurizio Bedin, responsabile delle giovanili e allenatore della Juniores, con la quale Pavanello ha militato fino all’anno scorso. Siamo anche felici che il ragazzo possa proseguire la stagione fino al termine a Campodarsego. Per noi sarà motivo d’orgoglio valorizzare ancora di più il giocatore, al quale fin da ora tutto lo staff biancorosso augura buona fortuna per la nuova stimolante avventura che intraprenderà nella prossima stagione”.

FONTE CAMPODARSEGO CALCIO

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018