I neroazzurri scenderanno in campo contro il Siena con una maglia molto speciale. Per il Pisa è l’occasione per stare al fianco del “Monte Pisano” e dei territorio e delle popolazioni colpite dall’incendio del settembre scorso. A tal proposito, da una idea della “Associazione Cento” è stata realizzata una apposita maglia speciale con un logo creato dal grafico Luca Salvadori. Allo studio anche un album di figurine che uscirà entro il capodanno pisano.

IL PRECEDENTE – Già in occasione di Pisa-Arezzo la società si rese partecipa del sentimento popolar e contribuendo fattivamente, donando le 11 maglie con cui i calciatori neroazzurri scesero in campo. L’asta che segui fu un grande successo e permise di raccogliere oltre 3000 euro.

la speciale maglia con il realizzatore del logo creato per l’occasione, Luca Salvadori

PISA VS. SIENA – Stavolta si vuole andare oltre e legare le maglie al territorio pisano. Il Pisa si è dunque attivato per realizzare un apposito logo, creato dal grafico Luca Salvadori che sarà applicato al posto dello spazio solitamente occupato dal main sponsor.  Una iniziativa nata dal partner del Pisa “Pisa 1909 Football Museum” che gestirà le aste sul portale ebay dei due kit completi per preparare la gara.

WALK ABOUT – Inoltre è stato deciso di premiare tutte quelle persone che parteciparono alla precedente asta benefica realizzata in occasione di Pisa-Arezzo, sempre in collaborazione con l’associazione Cento. Il presidente del Pisa Corrado, prima del fischio di inizio per Pisa-Siena, consegnerà loro uno speciale riconoscimento a suggello di una giornata davvero speciale che li vedrà protagonisti anche della prima esperienza con il “Walk About”. Nell’ambito del progetto 3p (Patto, Passione, Partecipazione) il Pisa ha deciso di lanciare questa speciale iniziativa a tutte le famiglie e agli sportivi neroazzurri. Questo sarà solo il primo passo per coinvolgere le famiglie, una cosa allo studio della società neroazzurra e della Associazione Cento.

L’addetto stampa del Pisa Riccardo Silvestri e Nicola Davini dell’Associazione Cento

SILVESTRI – L’addetto stampa del Pisa Riccardo Silvestri ha inoltre rivelato: “Sulla maglia ci sarà anche una apposita patch con il logo del museo del Pisa. Sarà a tutti gli effetti una maglia da collezione. Crediamo sia giusto mantenere alta l’attenzione su un tema così delicato. chi parteciperà al walk about avrà un attestato dalla società e saranno coinvolti in altre iniziative. Ringrazio la ditta Batini, altro nostro storico partner che ha deciso di contribuire col proprio lavoro e la propria opera, sempre preziosa. La famiglia Batini è una famiglia neroazzurra e ha sposato questo progetto con grande entusiasmo. Aggiungo che, contrariamente al solito, la società non regalerà le maglie ai tifosi nell’ambito del tradizionale concorso, ma si potranno avere solo attraverso l’asta. Tolta una maglia che sarà donata al museo e alla città di Calci, saranno tutte messe all’asta. A breve inoltre sarà sancito un accordo di collaborazione tra il Pisa e l’associazione Cento. Un ultimo ringraziamento va alla Lega Pro che ci ha permesso di realizzare queste maglie. Tra le iniziative in programma anche un album di figurine della società sulla stagione in corso che uscirà entro il capodanno pisano.”

il progetto grafico della divisa speciale

DAVINI – Nicola Davini, dell’Associazione Cento, è molto entusiasta dell’iniziativa: “Tutti, a partire dal presidente Corrado e dal Pisa, hanno partecipato a titolo gratuito a questo progetto. Siamo orgogliosi di avere una società che sposa questo tipo di cause. Si ricorda che già in occasione di Pisa-Arezzo fu fatta una cosa analoga e raccolte cifre importanti. Queste somme vengono versate alla Misericordia di Calci, in maniera che questi fondi siano utilizzati celermente, in maniera da saltare dei passaggi burocratici. E i frutti li vediamo sotto gli occhi di tutti, stanno facendo un buon lavoro. Per chi ha partecipato all’iniziativa la prima volta, saranno ospiti della società in tribuna coperta. L’associazione è fiera e orgogliosa di avere sulla maglia del Pisa il proprio logo. Tutte le maglie, comprese quelle delle riserve che non entreranno in campo, saranno in asta. Per il 9 aprile, giorno del 110mo complenano del Pisa, ne vedremo delle belle, ve l’assicuro. Stiamo studiando una mostra e tante altre iniziative.”

SALVADORI – A parlare infine è il grafico che ha realizzato il logo sulle maglie, Luca Salvadori: “L’unica cosa che posso dire è stata che quando mi è stato chiesto di realizzare un logo per una cosa così importante, sono rimasto favorevolmente colpito. Mi è venuta subito un’idea, fatta vedere a Castellano dell’Associazione Cento e ne abbiamo fatto un logo che fosse d’impatto. Mi è piaciuto replicare la linea del monte pisano, ho seguito il profilo dei monti, si può notare nel logo infatti anche la torre di Caprona e le antenne poste sul Serra. Sono felice di aver contribuito a questa iniziativa”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018