Torna ad allenarsi questo pomeriggio il Pisa di Luca D’Angelo per preparare l’ultimo appuntamento di gennaio, quello contro la Spal a Ferrara di sabato 22. Sul mercato il Pisa attende l’arrivo di Folorunsho, mentre Buksa è un vero intrigo.

LA SITUAZIONE IN CASA NERAZZURRA – La speranza è che Lorenzo Lucca, che per stessa ammissione della dirigenza tornerà ad allenarsi, possa non doversi fermare più, ma resta vitale per il Pisa quanto prima assicurare anche un nuovo attaccante a Luca D’Angelo. Col gruppo finalmente al completo, la squadra spera di abbattere il gap atletico visto col Frosinone per giocarsi le sue chance ad armi pari nel confronto di sabato prossimo. Questo quanto emerso ufficialmente dalla società nerazzurra per presentare la settimana: “E’ prevista per questo pomeriggio la ripresa dell’attività del Pisa Sporting Club. La squadra nerazzurra inizierà oggi (lunedì) sui campi del Centro Sportivo di San Piero a Grado la preparazione in vista del match esterno contro la Spal in programma sabato prossimo (ore 14.00) a Ferrara. Il programma degli allenamenti si svilupperà poi in modo standard sempre al Centro di San Piero con una doppia seduta domani (martedì) e con singoli allenamenti pomeridiani nelle giornate di mercoledì e giovedì. Venerdì mattina, sul prato dell’Arena Garibaldi, la rifinitura che precederà la partenza per l’Emilia”.

MERCATO – Sul mercato il Pisa, da quanto emerge e quanto era già apparso su siti e quotidiani nei giorni scorsi, potrebbe avvicinarsi all’accordo col Napoli per Folorunsho. Resta da capire se la società riuscirà ad ottenere un margine per un diritto od obbligo di riscatto per il giocatore, che potrebbe arrivare a Pisa nei prossimi giorni, se l’operazione andasse in porto oppure a titolo definitivo, a meno che altri non riescano a inserirsi all’ultimo nella trattativa, come la Cremonese che ha fatto un tentativo nelle ultime ore. Per Adam Buksa le cose si fanno molto complicate invece. Da Espn, la rete americana, riportato da La Nazione, Taylor Twellman, ex giocatore della nazionale americana e oggi giornalista dell’emittente, ha dichiarato: “I New England Revolution vogliono una cifra compresa tra i 10 e i 15 milioni di dollari per Adam Buksa. Sarebbero disposti a prendere anche bonus economici in caso di promozione in Serie A, ma è fondamentale per la dirigenza avere soldi garantiti e non clausole. L’offerta fatta non va neanche vicino ai 9,5 milioni di dollari, probabilmente un sacco di soldi per un club di Serie B”. Da Tuttomercatoweb inoltre, stamattina sono emersi ulteriori dettagli che non cambiano la sostanza e confermano quanto detto da Twellman, poiché complessivamente il New England chiede 12 milioni: “l’offerta da 4 milioni di dollari più due di bonus certifica la volontà del Pisa di mettere le mani sul centravanti dei New England Revolution. Dal canto suo, il club di MLS chiede il doppio rispetto a quanto offerto, 8 milioni di dollari di parte fissa più 4 di bonus”. Per ora il Pisa ha virato su altri obiettivi, la trattativa per Buksa è dura e l’operazione rischia di saltare se le parti non trovano una via di mezzo, ma non è tramontata.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018