Da domenica il Pisa sta preparando, con grande impegno, la sfida di sabato prossimo al Brescia. Al centro dell’attenzione il rebus difesa, con i nerazzurri che dovranno schierare un pacchetto arretrato d’emergenza tra squalifiche e infortuni.

Mancherà infatti il giovane Lorenzo Masetti per infortunio (qui il bollettino medico), passando per un Antonio Caracciolo squalificato, assente per la prima volta in questa stagione, senza contare un Marco Varnier rientrante dal problema al ginocchio che lo ha tenuto fuori fino ai primi giorni di gennaio, ma che avrà irrimediabilmente bisogno di saggiare la propria condizione. A disposizione quindi i ‘soli’ Andrea Meroni e Simone Benedetti, con un Alessandro De Vitis che potrebbe anche essere riadattato, a meno che D’Angelo non decida di stupire, schierando Varnier dal primo minuto, come fece in occasione della prima partita post-lockdown della scorsa stagione. E se alla fine si scegliesse di inserire una difesa a tre, magari con la partecipazione straordinaria di Pisano o Birindelli? Le domande sono tante, ma il rebus difesa è ancora tutto da sciogliere.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018