I neroazzurri risorgono e vincono contro la capolista dopo una prova convincente. Nel primo tempo le reti di Masucci e Di Quinzio. Nella ripresa Razzitti accorcia le distanze su rigore per gli ospiti. Il Pisa non vinceva in campionato in casa da 8 mesi.

La coreografia della Curva Nord durante Pisa-Viterbese (Foto Andrea Valtriani)

Il Pisa torna alla vittoria in campionato in casa dopo 8 mesi, da quel Pisa-Ternana 1-0 di Serie B con rete di Gatto. Si tratta di un importantissimo trionfo per il Pisa contro la capolista Viterbese, una delle squadre più in forma e organizzate del campionato. Grande novità in formazione per i neroazzurri con Birindelli terzino titolare e Mannini nuovamente nel reparto avanzato. Una scelta che desta scalpore visto le dichiarazioni dell’allenatore delle ultime settimane, specialmente quelle della conferenza stampa prepartita, nella quale si era intrattenuto in una breve polemica coi giornalisti proprio a questo proposito. La mossa dà ragione un po’ a tutti, da chi voleva fin da subito Mannini in quel ruolo a chi (Gautieri) ha schierato finalmente il capitano nel proprio ruolo. Meglio tardi che mai. L’ingresso in campo di Zammarini, riadattato a sua volta terzino, al posto di Birindelli con i soliti crampi, mette il Pisa in obbligo di acquistare un terzino destro dal mercato degli svincolati.

PRIMO TEMPO – Al pronti via la Viterbese scatta subito in avanti sfruttando un buco a centrocampo dei neroazzurri e andando vicinissima al gol con Baldassin, abilissimo a calciare al volo per trovare i guantoni di Petkovic. Risponde il Pisa al 7′ con Birindelli che prova la sortita offensiva andando alla conclusione, deviata dalla difesa avversaria. Al 13′ arriva la prima rete della stagione dei neroazzurri. A segnarla è Masucci sugli sviluppi di Di Quinzio; l’attaccante del Pisa è abile a toccarla sottomisura e a metterla dentro per il vantaggio. Gli ospiti accusano il colpo e il Pisa attacca con ampi spazi a disposizione. Si rivede la Viterbese al 23′ con un inserimento di Razzitti che va al tiro successivamente da fuori, non trovando la porta. Al 30′ Di Quinzio impegna Iannarilli con un destro potente e preciso da fuori area, ma il portiere della Viterbese è bravissimo a mettere in angolo. La gara è molto piacevole con le due squadre che esprimono un buon calcio. Il Pisa continua a giocare bene e al 43′ arriva il gol firmato da Di Quinzio che sfrutta uno svarione difensivo, salta il portiere e deposita in rete per il raddoppio dei neroazzurri. Dopo 2′ di recupero finisce il primo tempo con un Pisa in stato di grazia.

SECONDO TEMPO – La ripresa vede le due squadre giocare come nel primo tempo, a viso aperto. Il primo sussulto è su un tiro di Eusepi ampiamente a lato al 50′. Al 55′ Baldassin risponde con un tiro da 25 metri diretto all’incrocio dei pali, ma la palla esce di poco. Al 61′ Mendez, appena entrato, si guadagna un angolo dopo un tiro deviato da Izzillo. Gautieri è costretto far uscire Birindelli per i soliti problemi di crampi che il calciatore ha dopo un’ora di gioco, riadattando Zammarini al ruolo di terzino destro. Al 66′ Filippini atterra Bismark in area e l’arbitro comanda il rigore. Dal dischetto Razzitti accorcia le distanze siglando la rete del 2-1. Al 74′ Petkovic ferma Mendez sul più bello negando la rete del pareggio. Gautieri si copre inserendo Maltese al posto di Masucci. La gara si abbassa un po’ di ritmo e il Pisa soffre, ma riesce a portare a casa il risultato.

TABELLINO PISA-VITERBESE 2-1
Pisa: Petkovic, Birindelli (64′ Zammarini), Lisuzzo, Ingrosso, Filippini, Gucher, De Vitis (58′ Izzillo), Di Quinzio, Mannini, Masucci (74′ Maltese), Eusepi. All. Gautieri
Viterbese: Iannarilli, Peverelli, Cenciarelli (82′ Kabashi), Celiento, Musacci (56′ Mendez), Razzitti, Vandeputte (65′ Di Paolantonio), Sini, Baldassin, Tortori (56′ Bismark), Atanasov A disp. All. Bertotto
Arbitro Fabio Pasciuta di Agrigento
Reti: 13′ Masucci, 43′ Di Quinzio, 67′ Razzitti (rig.)
Ammoniti: Filippini, Birindelli, Celiento, Atanasov, Razzitti, Gucher, Mannini, Peverelli, Petkovic.
Recupero: 2′ p.t. 5′ s.t.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018