Ecco la rassegna hockeistica pisana, tra Serie A1 maschile e femminile. Male la squadra maschile con un punto nei due recuperi in calendario, mentre la femminile è a un passo dallo scudetto.

A1 FEMMINILE – Le big vincono tutte e il CUS Pisa, in attesa dell’esito del ricorso presentato per Catania-Cernusco (Comunicato Ufficiale n. 137), mantiene 4 punti di vantaggio sull’Amsicora e 5 sul Catania. Le toscane (imbattute in campionato) espugnano Cernusco 3-1 ma le lombarde si rendono comunque autrici di una prestazione di orgoglio. A Villafranca il Catania dilaga contro il Padova: 7-1 grazie alle triplette di Huertas e Di Mauro e al gol di Bonfiglio; anche Amsicora, campione d’Italia uscente ma da oggi matematicamente fuori dalla corsa scudetto, vince con personalità e si impone 6-2 contro San Saba: tripletta per Vynohradova e reti di Carta e Dalla Vittoria. La Lorenzoni (foto dalla pagina facebook delle piemontesi) sconfigge 2-1 la Ferrini grazie ai gol di Tosco e Anania e, in un sol colpo, stacca il San Saba e supera proprio la Polisportiva, posizionandosi al quarto posto in classifica. Domenica prossima l’ultima di campionato. Questa la classifica: CUS Pisa 33, Amsicora 29, Catania 28, Lorenzoni 16, Pol Ferrini 15, Libertas S. Saba 13, H. Cernusco 10, CUS Padova 4

A1 MASCHILE – La doppietta di Paziuk regala al Suelli (foto d’archivio) una importantissima vittoria sul Pisa nella sfida giocata all’Alberto Maxia di Cagliari. Con i 3 punti di oggi i sardi salgono a 20 punti in classifica e si portano a +5 dal penultimo posto (che, insieme all’ultimo, condanna alla retrocessione), in questo momento occupato dagli universitari di Padova e Pisa. Rimane a +2 (e quindi a 17 punti) l’HT Bologna, che (sempre al Maxia) contro la Ferrini non riesce a replicare l’impresa di ieri (2-2 con i campioni uscenti dell’Amsicora); la stella di Ojeda brilla luminosissima e la Ferrini batte 4-2 i felsinei, cui non bastano le reti di Eshan e Amorosini. Con questo risultato la Polisportiva aggancia in classifica Amsicora al quarto posto, a -4 dal secondo (che vale le competizioni europee) ma con una gara da recuperare. Questa la classifica: Bra 50, Bonomi 35, Roma 34, Ferrini e Amsicora 31, Tevere Eur 24, Suelli 20, Adige e Bologna 17, Padova e Pisa 15, Fincantieri 6

Commenti

Condividi