Dopo la Serata eXpLo, ancora le più interessanti espressioni della giovane danza contemporanea raccolte in una ‘tre giorni’ che si configura come un vero e proprio festival, con quattro appuntamenti per un pubblico di ogni età, sempre al Teatro Verdi, a conclusione del cartellone Teatri di Confine, organizzato dalla Fondazione Teatro di Pisa in collaborazione con FTS onlus.

Alessandro Sciarroni, attore-performer-regista-coreografo e artista attivo nell’ambito delle arti performative contemporanee, Leone d’Oro 2019 per la Danza della Biennale di Venezia, esplorare i temi della multimedialità per gli spettatori più giovani. E questa volta esce di scena per avvalersi di due danzatori del Balletto di Roma, Eleonora Pifferi, Simone Zannini, compagnia tra le più prestigiose del panorama nazionale, di cui è stato coreografo residente.

Nasce così HOME ALONE, di scena venerdì 5 aprile alle ore 10.30 al teatro Verdi, lavoro interattivo in cui i protagonisti sono immersi in uno spazio in costante trasformazione. Sfruttando la capacità creativa delle nuove tecnologie, Sciarroni affronta con illusione e spensieratezza giocosa le potenzialità dei mezzi digitali allontanando, per il tempo della performance, lo spettro dell’alienazione. Con l’utilizzo di un computer e di uno schermo in scena gli interpreti deformeranno, amplieranno e restringeranno lo spazio, adattando il proprio corpo alle immagini di un riflesso multiforme. E i bambini, a loro volta chiamati a partecipare in prima persona, ne coglieranno tutto l’aspetto ludico e interattivo. Home Alone fa divertire e anche riflettere, proponendo l’idea di muoversi e agire in uno spazio performativo in modi insoliti e imprevisti.

I biglietti (posto unico 10 euro; ridotto 7 euro; giovani under 30, abbonati del Verdi, scuole di danza) sono in vendita al Botteghino del Teatro Verdi (sportello e telefonica).

Per ulteriori informazioni: Fondazione Teatro di Pisa, telefono 050 941111, www.teatrodipisa.pi.it

Commenti

Condividi