Archiviato ormai da una settimana il mercato e con i campionati tornati nel vivo, con i giovani nerazzurri rientrati in campo nei giorni scorsi dopo le sospensioni dei tornei causa Covid, è arrivato il momento di dare un piccolo sguardo ad alcuni giocatori e ad alcuni investimenti della società in questa stagione e non solo. Nel settore giovanile del Pisa non ci sono infatti soltanto prodotti del vivaio, ma anche alcuni ragazzi che sono già nel giro delle nazionali.

Il giovane Matteo Panattoni

MATTEO PANATTONI – Classe 2002, il capitano della Primavera del Pisa, dal piedino importante, ha già fatto sfracelli. Orgoglio di Marco Masi e orgoglio pisano, gioca nel vivaio nerazzurro da sempre ed ormai è al terzo anno in Primavera 2, per lui in queste tre stagioni in nerazzurro è stato un crescendo. 3 gol il primo anno in 11 presenze, 5 in 16 nello scorso torneo e un exploit nettissimo in questo campionato con 10 gol in 12 partite e ben 4 assist in campionato oltre a una rete in Coppa Primavera e una convocazione in panchina voluta da Luca D’Angelo contro il Benevento lo scorso 21 novembre

Martins Lormanis

MARTINS LORMANIS – Martins Lormanis, 16 anni, terzino destro, ma capace di giocare anche centrale, è titolare della nazionale under 17 della Lettonia. Vanta infatti 5 presenze in nazionale della Lettonia under 17 di cui 3 alle qualificazioni per i prossimi Europei. Il giocatore è arrivato a inizio stagione e gioca negli allievi allenati da Alessandro Piscina. Questa estate è stato acquistato dal FK Babike, formazione lettone dove militava precedentemente e fa parte della scuderia degli agenti sportivi della Baltic Sports Agency.

Alexandre Stanic alla firma del contratto con lo scout del Pisa Nicola Gaiti e, a sinistra, Dante Lucarelli

ALEXANDRE STANIC – Del ragazzo abbiamo già parlato in questo (link qui) articolo, quando è stato ufficializzato il suo arrivo al termine del calciomercato di gennaio. Doppia nazionalità del Burkina Faso e della Serbia, ha giocato in precedenza con le divise del Malines e del Lokeren prima di approdare al Mechelen nel luglio 2020, da dove il Pisa lo ha rilevato in prestito con diritto di riscatto. Il giocatore vanta 4 presenze nel Belgio under 18 dove è titolare. A questo link l’esultanza per un gol in nazionale, immortalata dall’agenzia Getty Images. Il giocatore è un attaccante ed è alto 193cm.

GOUDANI EL BARAKA ILHAB – Arrivato nel maggio scorso (link qui), è un giovane trequartista 16enne. Fa parte di quel gruppo di ragazzi francesi scovato dall’osservatore del Pisa Mariano Armonia in un viaggio a Parigi alcuni mesi fa, mentre stava seguendo un torneo giovanile. Il ragazzo, acquistato dal Racing Club de France Under 19, club di Colombes in Francia, non è destinato alla prima squadra nell’immediato futuro, ma sta facendo la spola tra la under 17 e la Primavera nel corso di questa stagione.

Il responsabile del settore giovanile del Pisa Dante Lucarelli

URIEL OKEBE – Uriel Okebe è arrivato a Pisa la scorsa estate e anche lui, come El Baraka Goudani, fa parte della nidiata di francesi scoperta da Mariano Armonia. Centrocampista franco camerunese, classe 2005, è stato rilevato dal settore giovanile dello Schiltigheim, squadra di Serie C francese. Da mesi si allena anche con la prima squadra, oltre alla under 17 e alla Primavera, specialmente nel corso delle partitelle del giovedì. Secondo alcuni media nazionali il Pisa lo ha strappato alla Juventus, ma anche al Monaco e allo Sporting Lisbona.

Miha Trdan

MIHA TRDAN – Il suo arrivo è stato annunciato da Claudio Chiellini durante l’ultima conferenza stampa di presentazione dei nuovi calciatori nerazzurri. Centrocampista sloveno del 2005, vanta anche diverse presenze nelle nazionali giovanili della Slovenia. Fa parte dell’under 17 del Pisa ed è arrivato dal Nogometni Klub Bravo. 

ASSANE SECK – Ormai acquisito in prestito con diritto di riscatto fissato a 1,5 milioni di euro dalla Fiorentina, Seck può essere la prima plusvalenza importante del settore giovanile nerazzurro, con una capatina in prima squadra. Il ragazzo è stato acquistato praticamente a zero dal Pescara l’estate scorsa e ha fatto parte della rosa di Luca D’Angelo, per poi essere aggregato spesso in Primavera dove ha fatto benissimo contribuendo al grande girone d’andata della squadra di Marco Masi. Lì la Fiorentina lo ha messo nel mirino e rilevato in prestito, ma resta un talento da tenere d’occhio.

 

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018